martedì 4 marzo 2014

Dopo le parole, le rose e i girasoli.

La mia passione per la pittura nasce nel 1995, ma sono sicura che risale a molto tempo prima. Avendo studiato, alle magistrali, storia dell'arte, mi sentivo catturata dalle opere di pittori di vari stile e epoche; anche se il mio preferito era e resterà il Caravaggio.

Per me, studiare questa materia, è stato come fare un viaggio con la fantasia ed entrare nelle botteghe degli artisti. Immaginarli all'opera con pennelli e con le dita....si, si dipinge anche con le dita, vederli miscelare i colori ottenuti triturando svariati materiali che la natura offriva.
Mi perdevo letteralmente tra la pagine e le immagini dei libri, non solo scolastici, le opere raffigurate mi rapivano e, mi rapiscono ancora, fin quasi a sentire quell'odore tipico di varie essenze che vengono usate per diluire le polveri.
Una sensazione che è molto difficile spiegare sulla carta, è più semplice trasferirla su di una tela o su un oggetto.

Mi dicevo: prima o poi lo farò, anche io proverò a dare la mia prima pennellata. E così fu!

Il quadro che vi mostro , che fa bella mostra di se su di una parete a casa mia, è un olio su tela.

Ho trovato, però, la mia strada che è quella della pittura su porcellana, da non confondere con la ceramica, sono due materiali completamente diversi. Anche i colori e le tecniche di pittura sono diverse. Nella porcellana i colori sono polveri che vanno diluite con diversi tipi di medium, a seconda di ciò che si andrà a realizzare si userà il giusto diluente.
Quello che vedete è un esempio delle varie tecniche che utilizzo.

Le mie rose velate.

Questa piastra, come tutte le realizzazioni su porcellana, vengono poi cotte in forni a partire da 720 gradi in poi. Le diverse temperature dipendono dai colori utilizzati, dalle tecniche, o dall'impiego dell'oro. Gli oggetti si possono cuocere più volte, questa l'ho cotta 3 volte.

Un altro mio lavoro è questo:


Qui ci sono rose e girasoli, come sapete la mia passione, ma anche melograno e nocciole. Il tutto fuoriesce da un cestino realizzato tutto in ORO. In foto non rende.....anche il centro del girasole è d'oro ( l'oro per decorazione è in forma liquida, zecchino o brillante e molto costoso)
Se osservate bene il melograno ed alcune foglie sono, appunto, in oro. Non ricordo quante cotture ho fatto, ma di sicuro più di 4.

Non potevo farmi mancare la pittura su legno! questo vassoio l'ho realizzato tanti anni fa, per cui non è proprio perfetto, ma io lo amo tanto.

Con questa immagine vi saluto, mi raccomando leggete tutto e bene (che poi vi interrogo) e vi do appuntamento alla prossima puntata.






21 commenti:

  1. MAMMASANTISSIMA!! Patrizia? sei un portento! non sono belli, di piu'! hai una mano delicata e precisa e questi dipinti mi hanno fatto accapponare la pelle! Sapevo che dipingevi, ma ti giuro, Giuro, questo io nn lo definirei solo Saper dipingere.. ma saper trasmettere! mi sembra di sentirne il profumo,..mi hai lasciata a bocca aperta! cavolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fai commuovere....ma quel che mi fa piacere è che hai sempre delle parole giuste che arrivano al cuore. Amo dipingere, mi da forza, energia, serenità e gioia.L'ingrediente principale che utilizzo non sono i colori ma l' Amore, quello con la A maiuscola. Ti abbraccio forte.

      Elimina
  2. sono rimasto a bocca aperta...tra poino il mi collega mi fregava la dentiera...brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che piacere averti qui!!!! grazie, grazie e ancora grazie.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Grazie ...hai visto che ci sei riuscita a commentare, ti abbraccio forte.

      Elimina
    2. Cara Patrizia,l' arte per la pittura è davvero molto complessa,come dici tu ci sono dietro tanti anni di studi ,dedizione,passione..e per arrivare a fare delle opere come le tue perchè tali sono,non é così evidente però penso che la tua sia giá innata ..non sò se mi spiego ci sono persone che hanno queste doti ..sin dalla nascita..io la penso cosî! Nella mia famiglia avevo il papá che dipingeva ...era un autodidatta lui leggeva molti libri studiava ma non aveva mai fatto scuole d'arte !!!Eppure nel suo piccolo era davvero bravo ...io è a quello che volevo arrivare ...e sono sicura che il mio messaggio l' hai recepito ..ti saluto ...ti auguro una buona notte Ritakikka

      Elimina
    3. Ciao kikka...probabilmente si,la mia è una dote innata, ma l'ho curata e l'ho aiutata ad uscire fuori...messaggio recepito. Hai un anima gentile!

      Elimina
    4. Ciao Ritakikka, volevo aggiungere che più che di doti innate,penso che si debba parlare di predisposizione. Anche i grandi pittori sono andati nelle botteghe dei maestri ad imparare,cito Giotto per tutti. Quel che conta è sentirlo dentro. Ci sono persone che con un pennello in mano non sanno cosa fare, altre che sentendolo tra le dita lo trovano familiare.Qualsiasi "dote" va comunque alimentata e portata alla luce. Ti abbraccio e ti auguro una buona giornata.

      Elimina
  4. ma che brava sei!!! Hai trasferito la magia che senti su questi materiali... complimentoni ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...non potevi mancare! grazie tesoro i complimenti sono sempre bel accetti!

      Elimina
  5. O mamma santissimaaa patriii sei bravissima.. mamma quanto mi piacciono i quadri e le realizzazioni sulla porcellana..in ognuno c'è una parte di te...baciuzzooo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Martina cara, sono felice io che ti piacciono, si è vero in ognuno c'è una parte di me, sono mie creature.Bacio anche a te.

      Elimina
  6. Complimenti, i lavori pubblicati sono molto belli e raffinati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vincenzo, peccato che in foto non rendono come dal vivo.

      Elimina
  7. E pensare che avevo scelto la scuola d'arte e per fortuna che non l'ho continuata perchè al tuo confronto sono proprio una schifezza! Sei bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina e ben arrivata, son contenta che ti piacciono i miei lavori....c'è pure chi è più brava di me! felice di conoscerti e buona serata.

      Elimina
  8. Sei veramente bravissima!
    Ancora tanti complimenti!
    Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed io ti ringrazio ancora per essere passata a casa mia.
      Un abbraccio a te.

      Elimina